Condividi:

Il Comune, la società Kalat Impianti e la ditta EducAmbiente hanno sottoscritto un protocollo d’intesa per l’attuazione di un progetto sperimentale di educazione e sensibilizzazione dei cittadini alla raccolta differenziata stradale di bottiglie in plastica (Pet) e flaconi in polietilene ad alta densità (Hdpe).

Il progetto si concretizzerà nell’installazione di 5 eco-point (1 in viale Regina Elena, 1 in via delle Industrie, 1 in piazza della Regione, 1 nel parcheggio di via Circonvallazione di Ponente sottostante il giardino pubblico, 1 nell’area del parco giochi ai Semini), composti da dispositivi idonei alla raccolta differenziata e alla riduzione volumetrica di bottiglie in pet e flaconi in Hdpe.

Il macchinario rilascerà uno scontrino con il report dei punti accumulati in funzione dei prezzi introdotti. I punti accumulati potranno acquisire un valore di buono sconto e buoni spesa in attività commerciali convenzionate.

In questo modo si alimenta un circuito virtuoso dall’indiscutibile valenza ecologica, fondato anche sull’incentivo ai conferitori e capace di concorrere a determinare un risparmio economico per il Comune, riducendo la quantità di rifiuti da conferire in discarica e apportando ai cittadini il vantaggio di convertire i punti accumulati in prodotti di vario utilizzo, oltre che contribuire a incrementare le percentuali di raccolta differenziata (al 12 agosto giunte al 63,91%).“

Condividi:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *