Condividi:

Emessa un’ordinanza con cui stabilisce che la ditta Sostauto, che gestisce il servizio di sosta nelle zone blu della città, esoneri dal pagamento della tariffa oraria per la sosta le persone invalide che, dotate di contrassegno, non potendo usufruire del posto appositamente riservato, occupino uno stallo nelle zone blu.

Pertanto, sino alla data in cui, con conferenza di servizi, saranno concordati, ove possibile e sempre nel rispetto della prevalenza dell’interesse pubblico e della tutela dei soggetti più deboli, termini e modalità di gestione, la sosta per i disabili rimane gratuita anche nelle strisce blu e non costituisce infrazione soggetta a verbale di contravvenzione.

Il provvedimento mette un punto fermo alla situazione di incertezza e alle polemiche determinatesi dopo che, in deroga a quanto sinora registratosi, il concessionario aveva, negli ultimi giorni, elevato verbali di infrazione nei confronti dei disabili. Ne era seguita la convocazione, da parte del vicesindaco Sergio Gruttadauria, di una conferenza di servizio per oggi, 14 settembre, di cui Sostauto, comunicando di non potere parteciparvi, aveva chiesto il rinvio al 28 settembre.

Da ciò il provvedimento che mira alla tutela delle fasce più deboli della comunità, come peraltro indicato inequivocabilmente dal Codice della strada” e che, come rileva il vicesindaco, “si muove lungo il binario dei chiari orientamenti del ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture, finalizzati a facilitare la mobilità dei disabili anche con misure che attengono specificamente al settore della sosta”.

 

Condividi:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *