Gino Ioppolo

Ars

Caos ex Province: non basta chiedere il rinvio delle elezioni, occorre restituire ai cittadini il diritto di voto

Palazzo-dei-Normanni
Condividi:

Oggi, in Sicilia, le autonomie locali e il sacrosanto principio di rappresentanza sono profondamente penalizzati da un sempre più pericoloso centralismo palermitano e di poche altre città. È infatti emblematico, nella sua assurdità, il voto ponderato previsto per l’elezione dei consigli metropolitani di Palermo, Catania e Messina. Questo sistema mortifica i sindaci e i consiglieri […] Read more…

Condividi:

Elezioni città metropolitane e liberi consorzi: “si rimedi a sperequazioni fra Comuni”

palazzo-dei-normanni
Condividi:

Il rinvio delle elezioni consente di correggere gravi discrasie riconducibili al diverso peso riconosciuto ai consigli comunali di città con lo stesso numero di abitanti, ma con l’unica differenza di essersi recate al voto nei mesi scorsi oppure negli anni precedenti. Per questo chiedo al Governo regionale di proporre un disegno di legge che rimedi […] Read more…

Condividi:

Consorzi di bonifica, consentire almeno i pagamenti degli stipendi

Palazzo-dei-Normanni
Condividi:

Il Governo regionale intervenga con urgenza per consentire ai Consorzi di bonifica di potere almeno pagare gli stipendi ai propri dipendenti. È il tema di una interrogazione al presidente della Regione e all’assessore alle Politiche Agricole, nella quale sottolineiamo come i Consorzi di bonifica siano stati costretti a bloccare, in alcuni casi, la maggior parte delle […] Read more…

Condividi:

Appello per l’Istituto Musicale “Pietro Vinci”

caltagirone facebook
Condividi:

La Regione e la ex provincia facciano la propria parte affinché la ormai radicata istituzione musicale esca dalla condizione di crisi in cui si trova. La sola ex provincia dovrebbe farsi carico, e ho chiesto che lo faccia in tempi brevissimi, di uno stanziamento di almeno 100mila euro. Anche la Regione, apprendo dagli Uffici dell’Assessore […] Read more…

Condividi:

Intervista tratta da “Verso la nuova rete ospedaliera” di Santo Gulisano

sanità sicilia facebook
Condividi:

  Con piacere ritorno sulle “colonne” di questa specializzata rivista nel momento in cui il governodella Regione è, purtroppo, attraversato dalla sua ennesima crisi politica dovuta alla difficoltà dei rapporti tra i partiti che lo compongono. Voglio sinceramente augurarmi che il delicato momento non incida negativamente sui percorsi amministrativi individuati e, per la verità, troppe volte e troppo a lungo, annunciati al […] Read more…

Condividi:

Sanità: garantire incolumità dei medici, spesso vittime di violenza

sciopero personale sanitario
Condividi:

Il governo regionale assuma urgenti e concrete iniziative per garantire la sicurezza e l’incolumità dei medici impegnati nel servizio di continuità assistenziale della provincia di Catania, oggetto di ripetuti atti di violenza e criminalità, che mettono a rischio la loro incolumità fisica. L’ho chiesto in una interrogazione nella quale faccio riferimento, in particolare, ai sempre più […] Read more…

Condividi:

Expo 2015, da chiarire situazione debitoria della Regione Siciliana

Expo-2015
Condividi:

Il Governo regionale riferisca se risponde al vero che la Regione siciliana ha debiti per quasi tre milioni di euro con i fornitori di servizi prestati in occasione di Expo Milano 2015. Nell’interpellanza si chiede anche di conoscere la reale situazione debitoria della Regione per Expo, a quanto ammonta il totale dei servizi acquistati da […] Read more…

Condividi:

Governo Crocetta nomini il rappresentante del Gal Kalat al tavolo regionale

Gruppi di Azione Locale
Condividi:

Così come previsto dalla normativa europea, è necessaria la nomina di un rappresentante dei Gruppi di Azione Locale all’interno del Tavolo del Partenariato per il funzionamento dei Comitati di sorveglianza del PO FESR Sicilia 2014/2020 e del PSR Sicilia 201/2020. Il Gal Kalat ha designato come rappresentante unico l’Agenzia per il Mediterraneo. La società a cui, è […] Read more…

Condividi:

Cooperative sociali a un passo dalla chiusura: Regione indifferente

Condividi:

Cooperative sociali ormai ad un passo dalla chiusura mentre la Regione rimane indifferente, ritardando l’integrazione socio-sanitaria da oltre un anno. Il settore in Sicilia si occupa di circa 3 mila disabili mentali, 4 mila minori siciliani, 4500 minori stranieri non accompagnati e di oltre 2500 anziani divisi tra case di riposo e comunità alloggio. Un settore che occupa oltre 20 mila lavoratori e oltre mille cooperative. […] Read more…

Condividi:

Sanità: salvi i reparti di Medicina e Chirurgia di Caltagirone e Militello

Ospedale-Gravina-Caltagirone
Condividi:

La commissione Sanità dell’Ars ha accolto un mio emendamento, che determina il mantenimento dei reparti di Chirurgia generale e Medicina degli ospedali di Caltagirone e Militello. L’atto aziendale prevedeva, invece, la possibilità, entro il prossimo mese di giugno, di accorpare i due reparti riducendoli ad uno. Il mantenimento dei due reparti, con i rispettivi primari […] Read more…

Condividi:

1 2 3 22