Gino Ioppolo

Finanziaria

Finalmente un sussulto di dignità, Crocetta impugna la finanziaria

Palazzo-d-Orleans
Condividi:

Finalmente un sussulto di dignità del governo Crocetta dopo oltre due anni di inerzia dinanzi ai soprusi finanziari perpetrati dallo Stato nei confronti della nostra isola. Crocetta ha deciso di impugnare la legge di stabilità nazionale che sottrae per quest’anno alla Sicilia 1 miliardo e 200 milioni di risorse. È avvenuto quello che avevamo a […] Read more…

Condividi:

Riscossione Sicilia: chiusura arbitraria e illegittima degli sportelli periferici

Condividi:

Il governo regionale blocchi subito la soppressione degli sportelli periferici multifunzionali di Riscossione Sicilia. L’ho chiesto, intervenendo in Aula all’Ars, contestando un comportamento arbitrario e illegittimo della società che, pur in presenza di una norma approvata dal parlamento regionale e passata indenne dal giudizio di costituzionalità del Commissario dello Stato, va avanti nella soppressione degli uffici, […] Read more…

Condividi:

Finanziaria ter: un’altra occasione persa

Condividi:

La finanziaria ter è stata l’ennesima occasione perduta da Crocetta di proporre una legge seria e concreta per il rilancio economico e sociale della Sicilia. Quattro giorni d’aula sono serviti soltanto a dimostrare, ancora una volta e nessuno ne sentiva il bisogno, la fragilità del governo regionale e l’inesistenza politica di una maggioranza che riesce […] Read more…

Condividi:

Il Presidente Crocetta fa l’autonomista di notte e lo statalista di giorno

Condividi:

Il presidente Crocetta non trova di meglio che scaricare le sue responsabilità sugli altri. Purtroppo è il suo modo di fare, ormai sperimentato e non sorprende più nessuno. Da giorni è il turno del Commissario dello Stato Aronica, colpevole,  secondo il disinvolto governatore, di avere falcidiato la manovra finanziaria di una maggioranza sbilenca e squinternata. […] Read more…

Condividi:

Finanziaria, fallisce la falsa rivoluzione di Crocetta

Condividi:

La Sicilia perde un’altra occasione.  L’estensione ingiustificata e indiscriminata ad ogni tipo di rapporto parafamiliare era un suicidio annunciato della norma. Non ci eravamo sbagliati nel definirla incostituzionale e, puntualmente, è arrivata la scure del Commissario dello Stato.” Altro e più adeguato doveva essere l’approccio, introducendo istituti giuridici nuovi e rispondenti alle mutate esigenze della […] Read more…

Condividi: