Gino Ioppolo

Lista Musumeci

Consorzi di bonifica, consentire almeno i pagamenti degli stipendi

Palazzo-dei-Normanni
Condividi:

Il Governo regionale intervenga con urgenza per consentire ai Consorzi di bonifica di potere almeno pagare gli stipendi ai propri dipendenti. È il tema di una interrogazione al presidente della Regione e all’assessore alle Politiche Agricole, nella quale sottolineiamo come i Consorzi di bonifica siano stati costretti a bloccare, in alcuni casi, la maggior parte delle […] Read more…

Condividi:

Intervista tratta da “Verso la nuova rete ospedaliera” di Santo Gulisano

sanità sicilia facebook
Condividi:

  Con piacere ritorno sulle “colonne” di questa specializzata rivista nel momento in cui il governodella Regione è, purtroppo, attraversato dalla sua ennesima crisi politica dovuta alla difficoltà dei rapporti tra i partiti che lo compongono. Voglio sinceramente augurarmi che il delicato momento non incida negativamente sui percorsi amministrativi individuati e, per la verità, troppe volte e troppo a lungo, annunciati al […] Read more…

Condividi:

Expo 2015, da chiarire situazione debitoria della Regione Siciliana

Expo-2015
Condividi:

Il Governo regionale riferisca se risponde al vero che la Regione siciliana ha debiti per quasi tre milioni di euro con i fornitori di servizi prestati in occasione di Expo Milano 2015. Nell’interpellanza si chiede anche di conoscere la reale situazione debitoria della Regione per Expo, a quanto ammonta il totale dei servizi acquistati da […] Read more…

Condividi:

Governo Crocetta nomini il rappresentante del Gal Kalat al tavolo regionale

Gruppi di Azione Locale
Condividi:

Così come previsto dalla normativa europea, è necessaria la nomina di un rappresentante dei Gruppi di Azione Locale all’interno del Tavolo del Partenariato per il funzionamento dei Comitati di sorveglianza del PO FESR Sicilia 2014/2020 e del PSR Sicilia 201/2020. Il Gal Kalat ha designato come rappresentante unico l’Agenzia per il Mediterraneo. La società a cui, è […] Read more…

Condividi:

Cooperative sociali a un passo dalla chiusura: Regione indifferente

Condividi:

Cooperative sociali ormai ad un passo dalla chiusura mentre la Regione rimane indifferente, ritardando l’integrazione socio-sanitaria da oltre un anno. Il settore in Sicilia si occupa di circa 3 mila disabili mentali, 4 mila minori siciliani, 4500 minori stranieri non accompagnati e di oltre 2500 anziani divisi tra case di riposo e comunità alloggio. Un settore che occupa oltre 20 mila lavoratori e oltre mille cooperative. […] Read more…

Condividi:

Tagli alla sanità, addio ticket per 203 prestazioni

sanità sicilia
Condividi:

Con una interrogazione chiediamo al governo Crocetta quali iniziative intenda assumere per evitare che il recente decreto, emanato dal ministro della Sanità, sulle nuove condizioni di erogabilità delle prestazioni di assistenza ambulatoriale, non determini in Sicilia un ulteriore lesione del diritto alla salute dei cittadini. Il decreto riguarda 203 prestazioni ambulatoriali che, se prescritte al […] Read more…

Condividi:

Punti nascita: in commissione Salute i sindaci dei comuni esclusi dalla deroga

punti nascita
Condividi:

I sindaci di Lipari, Santo Stefano di Quisquina e Mussomeli sono stati ascoltati oggi dalla commissione Salute dell’Ars. Alla presenza dell’assessore Gucciardi, si è discusso della deroga chiesta dalla Regione alla chiusura dei punti nascita sotto i 500 parti l’anno, fermo restando i livelli essenziali di sicurezza. Deroga in atto concessa dal ministro Lorenzin soltanto […] Read more…

Condividi:

Tagli alla sanità: a rischio la rete infettivologica

sanità sicilia
Condividi:

Ridimensionare la rete infettivologica siciliana è irragionevole, un gravissimo errore che va evitato. Bisogna intervenire subito nei confronti del Governo nazionale, per sollecitare una modifica del decreto Balduzzi che rischia di compromettere la cura e la salute dei siciliani. Le Unità operative di malattie infettive sono riconosciute, dalla vigente normativa, come strutture ad elevata complessità […] Read more…

Condividi:

Appello per la rinascita di Caltagirone

caltagirone
Condividi:

Ecco il testo della nota inviata il 18/12/2015 al presidente della Regione, ai due assessori catanesi e all’intera deputazione regionale eletta nella provincia etnea. Signor Presidente, Signori Assessori, Signori Colleghi deputati della XVI legislatura, sono certo che tutti Voi conosciate i profili della gravissima crisi finanziaria in cui versa il Comune di Caltagirone. Essa ha […] Read more…

Condividi:

Sanità: irragionevole chiudere quattro punti nascita in Sicilia

punti nascita
Condividi:

Il ministro della Salute, che pure fino a poche settimane fa aveva dichiarato di essere disponibile a verificare giustificate deroghe, chiude i punti nascita di Petralia Sottana sulle Madonie, di Mussomeli, di Lipari e di Santo Stefano di Quisquina, con un atto penalizzante e offensivo nei confronti dei siciliani. Qualcuno avrebbe dovuto spiegare alla solerte […] Read more…

Condividi:

1 2 3 22