Gino Ioppolo

Sanità

L’ospedale di Caltagirone fra i 18 Spoke: giusto riconoscimento, ma ora si sblocchino le assunzioni

Condividi:

La Regione ha preso atto della rilevanza strategica di un importante ospedale come quello di Caltagirone, per il quale, in commissione Sanità all’Ars, avevo più volte sottolineato la necessità non soltanto di una strenua difesa, ma anche di un adeguato potenziamento. Adesso, però, bisogna passare dalla programmazione ai fatti concreti, a partire dallo sblocco delle […] Read more…

Condividi:

Osservatorio sulla sanità, incontro col direttore generale dell’Asp di Catania

Ospedale-Gravina-Caltagirone
Condividi:

Una rappresentanza dell’Osservatorio permanente sulla sanità costituito al Comune di Caltagirone, formata da me, dai consiglieri comunali Oriella Barresi e Antonio Montemagno e dagli esperti Fabio Interlandi e Luigi Failla, ha incontrato, nella sede dell’Asp di Catania, il direttore generale Giuseppe Giammanco, la direttrice medica del presidio ospedaliero “Gravina e Santo Pietro”, Maria Giovanna Pellegrino, […] Read more…

Condividi:

Caltagirone, costituito l’Osservatorio permanente sulla sanità

Municipio Caltagirone
Condividi:

Con una determina, ho costituito l’Osservatorio permanente sulla politica sanitaria (servizi territoriali e offerta ospedaliera) riguardante Caltagirone. La creazione di una consulta permanente finalizzata al monitoraggio della qualità dei servizi socio – sanitari rientra nel programma elettorale premiato dai cittadini. Ma anche il Consiglio comunale, dopo un ampio dibattito sull’argomento, ha approvato un ordine del […] Read more…

Condividi:

Sanità: garantire incolumità dei medici, spesso vittime di violenza

sciopero personale sanitario
Condividi:

Il governo regionale assuma urgenti e concrete iniziative per garantire la sicurezza e l’incolumità dei medici impegnati nel servizio di continuità assistenziale della provincia di Catania, oggetto di ripetuti atti di violenza e criminalità, che mettono a rischio la loro incolumità fisica. L’ho chiesto in una interrogazione nella quale faccio riferimento, in particolare, ai sempre più […] Read more…

Condividi:

Sanità: salvi i reparti di Medicina e Chirurgia di Caltagirone e Militello

Ospedale-Gravina-Caltagirone
Condividi:

La commissione Sanità dell’Ars ha accolto un mio emendamento, che determina il mantenimento dei reparti di Chirurgia generale e Medicina degli ospedali di Caltagirone e Militello. L’atto aziendale prevedeva, invece, la possibilità, entro il prossimo mese di giugno, di accorpare i due reparti riducendoli ad uno. Il mantenimento dei due reparti, con i rispettivi primari […] Read more…

Condividi:

Tagli alla sanità, addio ticket per 203 prestazioni

sanità sicilia
Condividi:

Con una interrogazione chiediamo al governo Crocetta quali iniziative intenda assumere per evitare che il recente decreto, emanato dal ministro della Sanità, sulle nuove condizioni di erogabilità delle prestazioni di assistenza ambulatoriale, non determini in Sicilia un ulteriore lesione del diritto alla salute dei cittadini. Il decreto riguarda 203 prestazioni ambulatoriali che, se prescritte al […] Read more…

Condividi:

Punti nascita: in commissione Salute i sindaci dei comuni esclusi dalla deroga

punti nascita
Condividi:

I sindaci di Lipari, Santo Stefano di Quisquina e Mussomeli sono stati ascoltati oggi dalla commissione Salute dell’Ars. Alla presenza dell’assessore Gucciardi, si è discusso della deroga chiesta dalla Regione alla chiusura dei punti nascita sotto i 500 parti l’anno, fermo restando i livelli essenziali di sicurezza. Deroga in atto concessa dal ministro Lorenzin soltanto […] Read more…

Condividi:

Tagli alla sanità: a rischio la rete infettivologica

sanità sicilia
Condividi:

Ridimensionare la rete infettivologica siciliana è irragionevole, un gravissimo errore che va evitato. Bisogna intervenire subito nei confronti del Governo nazionale, per sollecitare una modifica del decreto Balduzzi che rischia di compromettere la cura e la salute dei siciliani. Le Unità operative di malattie infettive sono riconosciute, dalla vigente normativa, come strutture ad elevata complessità […] Read more…

Condividi:

Sanità: irragionevole chiudere quattro punti nascita in Sicilia

punti nascita
Condividi:

Il ministro della Salute, che pure fino a poche settimane fa aveva dichiarato di essere disponibile a verificare giustificate deroghe, chiude i punti nascita di Petralia Sottana sulle Madonie, di Mussomeli, di Lipari e di Santo Stefano di Quisquina, con un atto penalizzante e offensivo nei confronti dei siciliani. Qualcuno avrebbe dovuto spiegare alla solerte […] Read more…

Condividi:

Sanità: ha bisogno di curarsi, ma la Regione non prevede rimborsi

solidarietà cuore
Condividi:

Si può lasciare morire in Sicilia un malato di tumore che non ha il denaro per farsi curare al Nord? Questa la domanda che abbiamo posto all’assessore Baldo Gucciardi con una nota sollevata dal caso, uno dei tanti, che vede protagonista un cittadino della provincia etnea, affetto da un tumore raro e bisognoso di sottoporsi alla […] Read more…

Condividi:

1 2 3 7